Racconta la tua esperienza di scambi di coppia

Elisa un giorno da schiava

by Giorgio cuckold - 6-6-2015

Ciao a tutti sono Giorgio vi racconto l'ultima da cornuto con mia moglie. Elisa mia moglie donna forte abituata a comandare il gioco con i suoi amanti e sottomettere me, un giorno navigava negli annunci e stata attratta da una foto di un cazzo impressionante. Il proprietario si definiva un 45enne in cerca di coppia da sottomettere ai suoi voleri. (voleva una coppia di schiavi ) con marito passivo. Lei veramente entusiasta da quel cazzo in foto diede a me il compito di contattarlo.
L'annuncio era molto esplicito. Diceva. Cerco coppia di schiavi da sottomettere, lei in ginocchio ai miei piedi, lui cornuto e passivo, ubbidiente solo guardone, chi risponde si qualifichi o come la troia o come il cornuto. Risposi io, Dall'altra parte una voce. / Pronto sono Piero chi parla/. Risposi. / Sono Giorgio il cornuto/. Risposta. /Ciao cornuto, vuoi portarmi tua moglie per essere scopata e incullata da un vero cazzo?/ Io / Si./ Lui stizzito.
/ Si risponde si signor padrone./ Io / Signor padrone lo voglio./ Lui./ Sei d'accordo a fare il cornuto senza intervenire, non potrai neppure segarti senza il mio ordine, verrai punito./ Dovevo essere d'accordo in tutti i casi, diversamente sarei stato punito da mia moglie.
Ci accordammo per un incontro conoscitivo il venerdì sera in un ristorante all'Abetone. Piero era veramente un bell'uomo, mia moglie rimase affascinata. Salutò solo lei a me non mi considerò, disse con lei che i cornuti servono solo da contorno.
Durante la cena lui spiegò cosa voleva da lei e da me.
Completa sottomissione da parte di entrambi e massima disponibilità. mia moglie chiese a lui se la consistenza del cazzo era quella vista in foto, lui le prese una mano sotto il tavolo e glielo fa toccare, lei e entusiasta. Veramente grosso mi dirà dopo. Finita la cena chiede le sue mutandine da portare con se.
Lei fa per andare in bagno a levarle ma lui vuole che le levi li.
Elisa con lente manovre cercando di non far accorgere i tavoli vicini se le levò e gliele diede da sopra il tavolo come voluto da lui, cosa che non sfuggì a due del tavolo a fianco.
Lui si alza e chiede a mia moglie di seguirla in bagno. Attraversò la sala col culo quasi scoperto visto che la sua gonna era molto corta e osservata dai tavoli vicino che ormai si erano accorti di ciò che succedeva. Tornarono dopo dieci minuti, lei aveva sulle guance due schizzi di sborra molto evidenti e mi chiese un fazzoletto per pulirsi. I tavoli vicini avevano capito che lei era mia moglie con il suo amante ed io il cornuto.
Uscimmo dal ristorante, io a testa bassa perché mi vergognavo.
Si danno appuntamento per la domenica nella sua villa poco lontano da qui.
Non perdetevi la seconda parte e molto bella Giorgio Cuckold.


Commenta questo racconto oppure proponi il tuo racconto
Leggi altre esperienze di coppia vere su AdultFriendFinder


Commenta questo racconto oppure proponi il tuo racconto

Commenta il racconto

Nome
Il mio commento:
Ultime ricerche: coppia di domestici servono coppia di padroni racconti racconti erotici mia moglie schiava di un arabo schiava ubbidiente porno racconti racconti erotici coppie lei masochista villa padroni massaggi schiavi racconti eros padroni villa piscina con schiavi storie eros racconti schiava masochista coppie ubbidienti x master racconti erotici racondi erotici prima esperinsa elisa racconti moglie masochista proffessoressa schiava racconti

Per informazioni pubblicitarie info@le-orge.com | Informazioni sulla privacy | Scambi banner
Segnalato da Eros Freeonline | Il Paradiso del Sesso