Racconta la tua esperienza di scambi di coppia

Cornuto per caso

by Mario - 21-6-2012

La storia che vado a raccontare è capitata proprio a me. Mai avrei pensato che farsi chiavare la moglie da sconosciuti potesse essere motivo di nuova sensazioni. Poche sere ad una festa in casa di amici, in un paesino della sabina, dopo aver mangiato e bevuto (moderatamente, ma sicuramente sopra la soglia di tolleranza all'alcol-test), come spesso succede il simpaticone di turno propone il gioco della bottiglia. Gioco che consiste nel roteare una bottiglia che nel fermarsi, il collo, indica una persona. Nel nostro caso chi era il prescelto doveva sottoporsi ad una domanda alla quale doveva rispondere (possibilmente) con la verità, gli altri fungevano da giuria e stabilire a maggioranza se accettare o meno quella verità. Qualora la risposta non risultasse vera, il disgraziato di turno doveva pagare pegno. Per un po' le solite domande di rito, tutte accettate come vere, poi il solito simpaticone decise di alzare il livello del gioco. Toccò a me, quando venni scelto da quel dannato collo di bottiglia, rispondere alla domanda: hai mai tradito tua moglie? No – dissi tranquillamente, ma il problema era di essere o non essere creduto dalla giuria. Difatti! Un coro di buuu accompagnò il no della giuria. Dovevo pagare il pegno. Il simpaticone, facendo finta di pensare, già sapeva cosa voleva e dove voleva portare la serata, disse: devi dare un bacio sulla guancia a Lucia. Se questo era il pegno, avrei voluto perdere tutta la serata, e poi Lucia mi ha sempre attizzato sin dai tempi del liceo. Fu costretta a sposarsi con Enrico perché rimase incinta di chissà chi, si vociferava che lui non fosse il padre e che fu costretto in quanto era lui in quel momento il fidanzato ufficiale di Lucia. Aveva scelto bene il simpaticone, la moglie di un (sicuro) cornuto. In paese c'è chi mormora delle sue scappatelle che ancora oggi non si fa mancare. E bacio fu! Accompagnato dagli applausi ed urla del gruppo. Vari giri di bottiglia e varie penitenze si succedettero via via più audaci. Toccò a mia moglie Lucilla rispondere alla domanda di turno: che colore di slip hai messo? Mia moglie candidamente rispose che erano nere. Un coro di buuuuu accompagno il verdetto: buglia. Il simpaticone già pregustava il pegno, mia moglie timorosa per i pegni sempre più audaci disse: però! Così non vale, le mutandine sono proprio nere! Perché dovrei pagare una penitenza pur avendo detto la verità? Il simpaticone non aspettava altro: allora se è vero devi dimostrarlo, faccele vedere e non paghi pegno. Lucilla rossa in volto si rifiutò. Tutta la comitiva con un buuuuu dimostrò la propria disapprovazione e Lucilla dovette cedere. Alzò la gonna e ne mostrò la parte che copriva il pube: nere. Quella scena del vedere la moglie sollevare con pudicizia la gonna me lo fece rizzare, e non solo a me stando ai vari toccamenti dei maschi come ad aggiustarsi qualcosa nei calzoni. Difatti non appena toccò al simpaticone calarsi le braghe per il pegno, si notava il rigonfiamento negli slip. Terminammo li il gioco, ci salutammo e tornammo a Roma. In macchina parlammo della serata, della sua vergogna a mostrarsi, di Enrico che, si diceva, quando c'erano degli uomini in casa aspettava che uscissero. Sicuramente hai avuto sfacciataggine a sollevarti la gonna, gli dissi toccandogli il ginocchio, però hai visto che successo? Mentre lo dicevo il cazzo si era leggermente sollevato, cosa mi succede? Mi eccito a mostrare mia moglie? Nel frattempo avevamo imboccato il raccordo anulare e Lucilla mi disse che voleva fare pipì. Abbiamo appena passato l'autogrill, non potevi dirlo prima? Ora il prossimo e ad una decina di chilometri, ce la fai? Ecco, fermati qui – disse mostrando un parcheggio. Lo imboccai e rallentando cercai un posto isolato per permetterle di farla senza essere notata. Alcune macchine erano ferme, altre giravano per il piazzale. Lucilla si alzò e restando con la gonna alzata mi chiese un fazzolettino, glielo passai e non potei fare a meno di guardare quel ciuffetto di peli neri che si rizzo nuovamente. Le dissi di non alzare le mutandine e di inginocchiarsi sul sedile. Cosa vuoi fare? Chiese allarmata ed io mostrandole cosa avevo nelle mani gli risposi: tu cosa ne dici? Sorrise e si mise in ginocchio sul sedile, si volto per chiudere la porta ma non riuscendoci le dissi di lasciarla aperta, tanto eravamo ai bordi del parcheggio. Spensi la luce dell'abitacolo e iniziò un dolce lavorio con la bocca sul mio uccello. Anche se in estasi non potei non notare un'ombra davanti l'auto. Non me ne curai e continuai a bearmi di quella lingua, mai così audace, forse per la situazione, sulla mia asta. L'ombra man mano diveniva più nitida, scorsi un uomo che aveva il cazzo in mano e se lo menava. Non dissi nulla a mia moglie, non volevo interrompere un momento magico per entrambi. Pensavo agli sguardi degli amici sul pube di Lucilla e ne godevo, per un attimo mi passò la visione del simpaticone con l'uccello in mano che la penetrava. Strano, non provavo gelosia, anzi! Nel frattempo l'uomo si era avvicinato dalla parte di Lucilla e continuava a masturbarsi tenendosi a debita distanza. Il mio silenzio verso il tipo che sapeva di essere stato visto fa si che divenne più intraprendente e continuò a segarsi ad un palmo dal sedere di mia moglie. Guardavo la testolina di mia moglie muoversi veloce per avviluppare il mio nerbo finché non si fermo per un attimo, come sorpresa da quella mano che gli toccava il culo. Gerardo, che succede? Gli dissi di non fermarsi che stavo godendo tanto e lei credendo fosse la mia mano lasciò fare. Guardai l'uomo, ne scorsi il cazzo, lui mi fece cenno se poteva continuare, risposi con un cenno del capo. Lucilla aveva il culo a portata dell'uomo che si insalivò le dita e le infilò nella figa di Lucilla, che aveva intuito ed era ormai in preda ad una eccitazione mai vista. Sollevò leggermente la testa dal mio cazzo, si fermò: ahhh – mormorò non appena si sentì trafitta dal cazzo dello sconosciuto e riprese il bocchino con più foga fino a godere ed a farmi godere mentre il tizio dava gli ultimi colpi nell'intimo di mia moglie, venne con un grugnito lo tolse e levandosi il preservativo ci salutò. Ripartii subito mentre lei era ancora in preda agli spasmi di un orgasmo infinito.

Commenta questo racconto oppure proponi il tuo racconto
Leggi altre esperienze di coppia vere su AdultFriendFinder



ANKE A ME E CAPITATO SIAMO UNA COPPIA OVER 40 FANTISTICAMAVO SU UN MIO COLLEGA E UN GIORNO LA SCOPATA ALLA GRANDE E IO HO GODUTO COME UN PORCO CORNUTO CIAOO

inserito da MIRCO il 25-12-2015


Non è un problema di corna, a me piace da morire vedere mia moglie Salvina trombata da un altro. Scegliamo insieme i suoi amanti e poi scopiamo dove capita: in macchina, nei boschi, in albergo. Con l'andar del tempo, Salvina, è diventata una vera troia, non si vergogna più. Mentre lo prende mi fa pompini meravigliosi, è un vulcano, ha sempre voglia di cazzo, la notte mi sveglia e pretende la chiavi. Mi ha regalato la verginità del suo delizioso culetto e ci prepariamo a farlo in tre.

inserito da Lucio il 15-9-2015


Anch'io sono cornuto e felice di esserlo. Mia moglie Antonia ha la fregna bollente, gli piacciono i cazzi grossi, gli piace farsi chiavare fino a rimanere sfiancata. La sera la porto in giro per farla rimorchiare. Quasi tutti la prendono per una puttana, le chiedono quanto vuole e rimangono interdetti quando lei dice che non vuole niente, che lo fa perché le piace il cazzo. Nei pressi della macchina dice che ci sono io al volante, ma sono inoffensivo, guardo solamente e mi faccio una sega. Pochi rifiutano. Alcune sere fa si è presentata con due ragazzi. E' stata fantastica. Quando sono andati via mi ha fatto un pompino.

inserito da Carlo il 12-6-2015


Mia moglie mi fa le corna da sempre e io sono felice che chiavi con altri. Qualche volta mi fa assistere e io mi sego come un forsennato. Il più bel regalo me lo ha fatto per il mio compleanno. Si è fatta chiavare da due contemporaneamente.

inserito da Benito il 28-5-2015


Anche io sono un cornuto contento e sono anche bisex, abbiamo un amante che ci scopa a tutti e due con enorme soddisfazione.
Io godo nel vedere mia moglie scopata da lui e lei gode nel vedere me inculato da lui.

inserito da Marcello il 23-1-2015


Sono un cornuto felice ho sposato una troia e mi piace sono 20 anni che mi cornifica, l'estate scorsa ha festeggiato il 100 mo amante.

inserito da cuck il 24-10-2014


Davvero stupendo, anche a me è "capitata" una cosa simile, un parcheggio sul raccordo anulare, uno sconosciuto che ci guardava e masturbava fin quando con un cenno non lo invitai a farsi più intraprendente. Una serata fantastica. da allora la rifacciamo ogni tanto con enorme soddisfazione di entrambi...e non solo!

inserito da Jacob il 17-6-2014


Magari potessi vedere mia moglie scopata da uno sconosciuto

inserito da nick il 3-5-2014


Io mi faccio scopare mia moglie.è stupendo

inserito da massimo il 21-4-2014


Che bello ... Magari capitasse a noi...

inserito da Carlo alberato il 8-10-2013


Mia moglie a farsi sbattere nelle docce del campeggio mentre io mi sego

inserito da Ugo il 30-5-2013


E' possibile che cio' sucede davvero?

se cosi' fosse beati loro-

io vorrei a non posso ,lei ' troppo

bacchettona.forse lo ha desiderato ma....

forse non lo ha mifatto. ciomi dispiace-

inserito da remig il 16-5-2013


E' il desiderio di sempre di mio marito, io sin'ora ho pensato che lo dicesse per arraparsi di piu'.....ed a me piace fantasticare di accontentarlo....ci sto' pensando..... ma se poi lo perdo? Oppure devo fare in modo che lui sia parte attiva? non so!

inserito da LAURA il 7-5-2013


La storia e falsa

inserito da Dario il 16-4-2013


Stupendo. vorrei vedere mia moglie cosi e magari mentre mi faccio imculare da un grosso cazzo

inserito da lo voglioanche io il 16-2-2013


Mia moglie ama farsi scopare da altri e mentre la guardo mi sego con energia e lei ride

inserito da alex il 10-2-2013


Era il mio sogno dopo 15 anni ci sono riuscito adesso è mia moglie che vuole fare sempre e io l'accontento con grande piacere

inserito da arturo il 24-12-2012


Non riusciro mai ad avere una esperienza cosi vedere mia moglie presa da uno sconosciuto

inserito da giorgio il 30-10-2012


Intrigante

inserito da frank il 11-9-2012

Commenta questo racconto oppure proponi il tuo racconto

Commenta il racconto

Nome
Il mio commento:
Ultime ricerche: a mia moglie piace farsi scopare dai guardoni nei parcheggi racconto erotico mia moglie inculata al cinema moglie pompini al parcheggio con sconosciuti video porno moglie portata al club prive moglie scopata in autogrill mia moglie al mare si fa massaggiare da un amico e si fa vedere la figa mia moglie al parcheggio con guardoni video due coppie scambiste in vacanza in camper racconto amatoriale hanno inculato mia moglie sex video moglie inculata in autogrill da sconosciuto moglie costretta a scopare con sconosciuto mia moglie vuole essere scopata da sconosciuti senza preservativo racconti mogli costrette a scopare con sconosciuti storie e racconti porno coppie sposate com racconti erotici moglie nel parcheggio racconti lui scopa mia moglie e incula me moglie chiavata di nascosto moglie violentata da sconosciuti video porno racconti coppie sesso per caso racconti erotici moglie stuprata racconti moglie costretta a farsi inculare tengo ferma mia moglie mentre me la scopano video realihard dove portare in vacanza mia moglie per farla scopare racconti porno scambisti stuprata la moglie di nascosto in vacanza video porno racconti porno ragazza stuprata da negri coppia esibizionista al cinema con guardoni racconti porno scopata nelle docce semza il mio ragazzo video moglie scopata da estranei porno moglie incinta inculata

Per informazioni pubblicitarie info@le-orge.com | Informazioni sulla privacy | Scambi banner
Segnalato da Eros Freeonline | Il Paradiso del Sesso